Per poter scaricare gratis il libro IL REGNO DEI VOLTI qui
(in basso alla pagina indicata) Buona lettura!

La versione cartacea del libro: Ogni volto umano é la storicizzazione dell’essenza divina nella carne perché Dio è l’essenza ed il centro spirituale del volto umano. L’uomo è stato creato ad immagine di Dio (ciò che caratterizza l’uomo nella sua origine e nella sua destinazione escatologica). Il volto è l’espressione della categoria relazionale dell’immagine.
Il volto non si può manifestare nell’egemonia dell’altro. La pluralità dei volti cede spazio solo all’autorità comune sul creato perché è il Regno degli uguali che lascia libera l’espressione delle parti in relazione al tutto. L’io si ritira e lascia uno spazio dialogico per la manifestazione del volto. Il volto è l’essere predisposto nell’economia del sacrificio di sé, ma istituito in ogni caso come vittoria della propria vita sulla propria morte. È una morte di sé che promuove una vita nobile e di qualità superiore. L’appartenenza all’altro riempie di senso la propria identità e fa sì che il Regno dei volti si costituisca in armonia e pace.
In una società straziata dall’individualismo, dall’intolleranza e la mancanza di ospitalità umana, il messaggio solenne di Dio è di trovare il consenso con l’altro volto nel Regno della pace dei nostri cuori. La nostra cristianità ha dunque il dovere di conformarsi all’immagine che Dio ha di questo suo Regno, nel quale ogni volto ha un ruolo attivo e unico. La trasformazione (Ro 12: 2) che Dio ci chiede è legata dunque alla trasfigurazione e conformazione al Suo volto. Questo implica tuttavia la necessità di corrispondenza anche al volto altrui. In tal modo diventiamo sia essenza di Dio (creati a sua immagine e somiglianza) sia relazione umana in cui tale essenza si dispiega. É per l’appunto quello che indica, in senso teologico, il concetto relazionale di volto.

coverlibro

Annunci